Caserta | Shock: muore per delle arachidi gettate a terra

0

xtokoyami wikipedia - N.D.

In una tragica serie di eventi a Cellole, Caserta, un imprenditore di 48 anni, Giovanni Sasso, ha perso la vita a seguito di una lite con un minorenne. L’incidente è avvenuto il 9 giugno, quando il ragazzo, dopo essere stato rimproverato da Sasso per aver gettato gusci di arachidi per terra, ha reagito spingendo l’imprenditore, che è caduto a terra battendo la testa. Sasso è stato immediatamente ricoverato in condizioni critiche alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno, dove è deceduto dopo otto giorni di agonia.

La Procura di Santa Maria Capua Vetere aveva inizialmente aperto un’indagine per lesioni gravissime, ma con la morte di Sasso, il capo d’imputazione potrebbe essere modificato in omicidio preterintenzionale. La ricostruzione degli eventi è stata possibile grazie alle testimonianze raccolte dai carabinieri, non essendoci telecamere di videosorveglianza nella zona dell’incidente.

La notizia della morte di Sasso ha scosso la comunità di Cellole, con il sindaco Guido Di Leone che ha espresso il suo cordoglio attraverso un post su Facebook, descrivendo Sasso come un “ragazzo pieno di vita, con tanta voglia di vivere e realizzare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *