Musica | Choc per il famoso cantante: pistola alla tempia

0

Miguel Bosè, l’iconico cantante, ha recentemente vissuto momenti di autentico terrore. Mentre era intento a condividere un tranquillo pomeriggio con il figlio Tadeo, la sua residenza è stata invasa da individui armati, che senza esitazione hanno minacciato la sua incolumità.

Momenti Concitati “Stavo semplicemente bevendo tè con mio figlio,” racconta Bosè, “quando improvvisamente un uomo si è presentato davanti a me, puntandomi una pistola alla testa”. La situazione ha assunto una piega ancora più inquietante quando sia Bosè che il figlio, insieme alle colf di casa, sono stati confinati in una stanza, separati dal resto della casa.

Il Bottino e ciò che è Rimasto Il gruppo di assalitori, composto da otto uomini, ha rapidamente messo a segno il colpo. Hanno portato via gioielli, denaro e altri preziosi dal domicilio dell’artista. Tuttavia, ciò che ha lasciato perplessi è che, nonostante l’evidente premeditazione, hanno deciso di non prendere con sé quadri di inestimabile valore presenti nell’abitazione di Bosè. Attualmente, il valore totale degli oggetti sottratti rimane un mistero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *